Musica e Maestrale

Quartello d’estate è sole senza pietà. E’ giardini, con prati ben curati ma secchi, punteggiati di palme sotto cui ci si illude di trovare riparo. E’ cantieri, che sollevano polvere e diffondono rumori di macchine e vociare di uomini: si può sudare di fatica al solo sentirli.

A Quartello, però, abbiamo vissuto gli ultimi giorni di “caldo-senza-respiro” godendoci la preparazione di un grande evento in prima fila: Mondo Ichnusa, dal 14 al 16 Luglio, tre notti di concerti per celebrare la musica e l’estate in riva al mare.

 

324938.jpg

 

Il palco è stato allestito sulla spiaggia e vi assicuro che dal vivo è davvero impressionante, così proteso verso il cielo e il mare… per chi, come me, vede questo tratto di litorale (per essere precisi parlo del Poetto-Margine Rosso) tutti i giorni, è stato strano assistere alla preparazione di un simile evento, che comporta il coinvolgimento di numerosi addetti ai lavori e, temporaneamente, il cambiamento del consueto paesaggio: giorno dopo giorno si percepiva nell’aria la fibrillazione crescente, fino a stamattina, quando l’area del concerto ci è apparsa pronta per… LA MUSICA!

bigimg_mondoichnusa2011.jpg

Stasera si comincia alla grande  con i SUBSONICA, domani sarà la volta di MAURO ERMANNO GIOVANARDI e dei MARLENE KUNTZ, mentre sabato CESARE CREMONINI chiuderà la manifestazione. E il pubblico, quanto spazio avrà a disposizione per godersi lo spettacolo? Bè… tutto il Poetto! Per chi non conoscesse le spiagge di Cagliari e Quartu Sant’Elena,  6 km di questo, anche se non tutto così bello…  

15_quiet-beaches-poetto.jpg                             Insomma se siete in Sardegna questo fine settimana, fate un salto dalle mie parti! Indubbiamente manifestazioni del genere attirano molti turisti anche dalle località di villeggiatura vicine, ma credo che l’aspetto più divertente di un evento simile sia che fa sentire in vacanza anche chi, come me, abita a pochi passi e vede la scenografia quotidiana delle proprie mattine trasformarsi… sembra una magia, che durerà tre giorni… e allo scoccare della mezzanotte la carrozza tornerà zucca! 

Ieri notte, dopo quattro giorni di aria rovente, si è alzato il Maestrale. Oggi tira tanto da farti deviare direzione ogni due passi, ma alla Musica riusciremo ad arrivare… proprio tutti!

Un saluto,

Della


Musica e Maestraleultima modifica: 2011-07-14T22:30:13+00:00da dellafrye
Reposta per primo quest’articolo

2 thoughts on “Musica e Maestrale

I commenti sono chiusi.