S…BALLOTAGGIO!

 

images-1.jpeg

La prossima settimana si terranno i ballottaggi, laddove il primo turno di elezioni non ha dato risultati “certi”. Che bellezza, un altro lunedì pomeriggio a seguire proiezioni e ad ascoltare interpretazioni che “comunque vada sarà un successo”. Lo so, non me lo fa fare nessuno, ma la verità è che mi piace sapere quel che “mi” e “ci” toccherà in tempo reale e vedere le reazioni immediate dei politicanti, soprattutto perché, forse, quelli sono i momenti più sinceri, in cui non hanno ancora nessuna versione ufficiale da propinare… e gli occhi ancora parlano.

Non mi nasconderò dietro un noioso e falso politically correct, come se poi ci fosse qualcosa di male a rendere esplicito il proprio pensiero: ho sempre votato a sinistra e perciò sono tremendamente delusa, ma non ho mai saltato una votazione. Vorrei che questi ballottaggi portassero davvero un inizio di cambiamento, come ho ottimisticamente sentito dire, perché di questo abbiamo bisogno, la speranza di un cambiamento, a destra come a sinistra. Si, perché ciò che io non perdono alla destra è aver permesso a Silvio Berlusconi di trasformarla in una sorta di fan-club, in cui rispetto al leader tutto passa in secondo piano. Fini e Casini dicono che, quando ha cominciato, Berlusconi era diverso… ma secondo me il fatto che proclamasse di voler rendere l’Italia vincente come il Milan non prometteva bene. Non voglio soffermarmi sui motivi reconditi (nemmeno poi tanto…) che possono aver spinto Casini prima e Fini poi a separarsi dal PdL, ma se non altro devo riconoscere a questi due leader il merito di aver FATTO qualcosa, visto che la politica italiana è da anni un pantano immobile e la sinistra è impotente, troppo presa da se stessa. Mi auguro fortemente che a Milano e a Napoli vincano Pisapia e De Magistris e che possano dimostrare di saper cambiare rispetto alle amministrazioni precedenti, soprattutto a Napoli, dopo il disastro del centro-sinistra; vorrei che Cagliari si liberasse delle catene striscianti e cigolanti del voto clientelare e desse una possibilità al giovane Zedda, insomma, lo vorrei davvero questo inizio di cambiamento e vorrei che portasse alla fine del governo Berlusconi. Lo dico, anzi, scrivo, con molta pacatezza, senza isterismi o manie di persecuzione nei suoi confronti, anche perché a me i maniaci sembrano quelli che lo chiamano “povero passerottino” o i pensionati/nonni carta gold che manifestano urlando “ognuno a casa sua fa quello che vuole!” e poi hanno nipoti dell’età di Ruby o i cattolici che strillano davanti al tribunale di Milano, “innocente, innocente!!!”, ma i 10 comandamenti se li ricordano, loro che ci credono??? A proposito di credere, vogliamo parlare di tutte le verità presunte a cui dovremmo credere, tipo nipoti di Mubarak o sotto-segretari nominati solo casualmente fra coloro che erano Fli, but they flew away on December??? 

Last but not least, amici di destra, suvvia non siamo ipocriti, avversari di destra, soprattutto del Sud, che ne pensate dei ministeri da spostare nel nord? Non vi stringono i bavagli da ostaggi della Lega?

Lo dico, anzi, scrivo “piano piano e poco poco”, perché sembra che ormai il gioco dei difensori di Berlusconi sia quello di far passare per mitomani tutti coloro che lo criticano: spero che lasci il governo senza dimostrare fino in fondo cosa è disposto a fare pur di non scollarsi dalla poltrona… siamo tutti, TUTTI, stanchi, membri del fan club a parte.

Li avete visti i lavoratori del Sulcis che manifestano?

Almeno, la speranza, please, di un cambiamento.


S…BALLOTAGGIO!ultima modifica: 2011-05-23T20:05:40+00:00da dellafrye
Reposta per primo quest’articolo

6 thoughts on “S…BALLOTAGGIO!

  1. vania

    Ciao carissima!!!
    io, al contrario di te, e non avermene ti prego, ho sempre votato destra…
    solo che ultimamente non credo più a nessuno: troppe schifezze, davvero…
    e poi ci vorrebbe gente nuova, soprattutto giovane. BASTA coi soliti berlusconi, bersani, fini, casini, rutelli… NE AVREMMO ANCHE QUASI QUASI LE PALLE PIENE DI STA GENTE CHE HA COME SCOPO DI TENERSI BEN STRETTA LA POLTRONA!!!!!!
    io non so se alle prossime elezioni voterò, perchè non ci sono molte alternative allettanti.
    boh ci penserò…
    Allora aspetto tue notizie e intanto ti mando un bacione!!
    a prestooooooo!!!
    ciaoooo!!!!

  2. bartel

    Ciao cara, visto come sono finiti i ballottaggi? Adesso speriamo che sio possa fare qualcosa per i piccoli e grandi problemi di questo paese, ma ho lugubri presagi nonostante un ottimismo di fondo. Sono tempi eccezzionali servono persone eccezzionali. Non è che conosci una agenzia interinale per questo tipo di lavoratori?
    Ciao
    Bartel

  3. ivy

    passo quando ormai tutto è terminato… e molto è cambiato.. e ora vediamo questi nuovi che sono in grado di fare!

I commenti sono chiusi.